locandina-GDO-Amleto
Regia: Simone Severgnini, Mino Manni
Musiche: Tommaso Severgnini
Con: Fabrizio Bianchi, Benedetta Brambilla, Matteo Castagna, Lucia Invernizzi, Claudia Marsicano, Filippo Prina e Simone Severgnini

23/04/1616, muore il grande poeta William Shakespeare.

23/04/2016, 400 anni dopo la compagnia Il Giardino delle Ore, celebra il lavoro del bardo, con la messa on scena della più riconosciuta delle sue tragedie, Amleto.

La compagnia dopo una serie di testi originali torna a cimentarsi con un grande classico.

Una fresca rivisitazione dei versi profondi del bardo nello stile della compagnia, basata sull’uso delle immagini e sulla ricerca delle pulsioni più profonde dei personaggi.

Il cast di 7 talentuosi giovani attori è guidato dalla coppia Severgnini-Manni, nell’atmosfera “leoniana” e “tarantiniana” creata dallo spostamento della vicenda dalla Danimarca a un non luogo caldo, che brucia nelle profondità di campo, di un Western all’italiana, atmosfera rafforzata dalle musiche originali del compositore Tommaso Severgnini.

Un Amleto snello e diretto, attuale, che riesce a raccontare la vicenda shakespeariana nella sua interezza senza mancare di spunti e trovate contemporanee e quasi cinematografiche che mantengono viva l’attenzione dello spettatore, insieme alla generosa interpretazione di un gruppo di attori eccellenti, nel magnifico viaggio attraverso le parole e le azioni universalmente umane di questo “masterpiece” del teatro in cui è racchiusa tutta la nostra arte.