INCURSIONI TEATRALI 2021/2022

Fatti di Cultura

XII Stagione Teatrale

Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza.

Dante Alighieri, Inferno Canto XXVI

Nell’anno del settecentenario di Dante e nell’anno della riapertura al 100% dei teatri, Il Giardino delle Ore sceglie di intitolare questa stagione Fatti di Cultura per raccontare il desiderio di ubriacarsi di bellezza.

La cultura è quello di cui siamo fatti; e non solo si mangia con la cultura, ma si cresce, ci si riproduce. La cultura fa battere il cuore, muove un respiro comune, dà un nome alle cose sconosciute, ravviva la memoria e rafforza l’immaginario e le visioni di futuro.

Questa dodicesima stagione di Incursioni Teatrali sarà ancora più fortemente motivo di unione per la nostra meravigliosa comunità teatrale. “Fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza.”

Sala Teatro Noivoiloro
Via del Lavoro, 7
22036 Erba (CO)

BIGLIETTI

Biglietto intero: €12
Biglietto ridotto (under18 e allievi Scuola Giardino): €7

CALENDARIO DEGLI SPETTACOLI

» 6 novembre 2021 | Superhero

» 4 e 5 dicembre 2021 | Piero l’italianò

» 15 gennaio 2022 | Signorina, lei è un maschio o una femmina?

» 19 febbraio 2022 | La Cvlla

» 5 marzo 2022 | La Nebbiosa

» 9 e 10 aprile 2022 | Big Fake Theory

INFO E PRENOTAZIONI

Alessandra | biglietteria@ilgiardinodelleore.com


» 6 novembre 2021

SUPERHERO

di e con Nicola Bizzarri
una produzione Stendhart

Il racconto della diversità e di come l’essere orfano influenzi tutta la vita, le scelte, le relazioni, il lavoro e l’amore. Il protagonista è un supereroe, come Batman, che affronta il proprio Joker proponendosi come un nuovo e moderno eroe, che difende se stesso nel mondo; è orfano, sente la mancanza dei genitori ma è proprio questo il suo superpotere.

Vai all’evento > > >


» 4 e 5 dicembre 2021

PIERO L’ITALIANÒ

di Simone Severgnini
con Simone Severgnini, Tommaso Severgnini, Dimitri Pugliese
scene Filippo Antonio Prina
una produzione Il Giardino delle Ore

Una spietata riflessione sul ruolo dell’artista e sul suo tormento, su quanto sia complicata la condizione dell’artista. Musica dal vivo e teatro si fondono per dar vita a un affresco surreale che ci conduca dentro al cuore di una delle figure più folli e controverse del panorama del cantautorato italiano: Piero Ciampi. Piero l’Italiano, Piero l’artista.

Vai all’evento > > >


» 15 gennaio 2022

SIGNORINA, LEI È UN MASCHIO O UNA FEMMINA?

di Gloria Giacopini e Giulietta Vacis
con Gloria Giacopini
distribuito da Tangram Teatro

Se da bambina ti insegnano che ti deve piacere il rosa perché sei una femmina, ma a te piace terribilmente il blu, cosa succede? E se ti avevano detto che le femmine hanno la voce fatata e te quando parli sembri il Gabibbo, cosa significa? Il mondo sembra andare in tilt e di conseguenza anche tu finisci per non riconoscerti più. Ogni riferimento a fatti, cose o persone, non è assolutamente casuale.


» 19 febbraio 2022

LA CVLLA

di e con Fabrizio Bianchi e Alessandro Grima
una produzione Viandanti Teatranti

Due attori sono chiamati a interpretare due personaggi di una serie TV che canta le gesta di un gruppo neo-fascista. La loro trasformazione in personaggi però porta con sé delle ripercussioni sulla loro identità. Uno spettacolo che attraverso una metafora si interroga su fascismo e antifascismo.


» 5 marzo 2022

LA NEBBIOSA

con Stefano Annoni e Diego Paul Galtieri
regia di Paolo Trotti
una produzione Linguaggicreativi

I Teddy Boy sono espressione del disagio giovanile degli anni Sessanta. La rivolta contro la società ma anche l’abbandonarsi al languore delle giornate passate al bar, senza studiare, senza lavorare; con, nella testa, nelle mani, nei coltelli, sogni di colpi che li possano fare svoltare; la voglia di stupire, di andare contro. Ribelli senza una causa, una sorta di Arancia Meccanica alla Pasolini.


» 9 e 10 aprile 2022

BIG FAKE THEORY

di e con Simone Coira, Valentina Montesano, Marco Spreafico
una produzione Il Giardino delle Ore

Il termine inglese fake news indica articoli redatti con informazioni inventate, ingannevoli o distorte, resi pubblici con il deliberato intento di disinformare attraverso i mezzi di informazione. Tradizionalmente a veicolare le fake news sono i mass media: le televisioni e le più importanti testate giornalistiche. Tuttavia, con l’avvento di Internet, e soprattutto con la condivisione tramite social media, è aumentata grandemente anche la diffusione di notizie false.