2 PER MILLE 2021

Con il 2 per mille al Giardino delle Ore puoi sostenere la cultura sul tuo territorio.

Cos’è il 2 per mille?

Il 2 per mille è la quota dell’IRPEF (Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche) che un contribuente può destinare con la dichiarazione dei redditi a favore di associazioni culturali senza scopo di lucro.

Il 2 per mille è una forma di sostegno al mondo non profit culturale che, a differenza delle donazioni, non comporta nessuna spesa aggiuntiva per il cittadino.

Come fare

Per destinare il tuo 2 per mille al Giardino delle Ore devi seguire questi tre passaggi:

  1. Cerca nel modulo della dichiarazione dei redditi (Modello Unico, 730, CU) la sezione denominata Scelta per la destinazione del due per mille dell’Irpef;
  2. Inserisci il codice fiscale del Giardino delle Ore nell’apposito spazio denominato Indicare il codice fiscale del beneficiario;
  3. Metti la tua firma nel riquadro sotto la dicitura Associazione culturale.

Associazione Culturale e Teatrale Il Giardino delle Ore
Codice Fiscale: 93012810136

La sezione per la destinazione del 2 per mille alle associazioni culturali.

Perché sostenerci?

Il Giardino delle Ore è un’associazione culturale senza scopo di lucro e che lavora per promuovere la cultura sul territorio di Erba e dei comuni limitrofi.

Scegliere di devolvere il 2 per mille al Giardino delle Ore equivale a sostenere tutte le nostre attività!

Sostieni la cultura sul tuo territorio, sostieni Il Giardino delle Ore!

Associazione Culturale e Teatrale Il Giardino delle Ore
Codice Fiscale: 93012810136

Vuoi avere più informazioni sulla nostra attività e su quello che facciamo? Scrivici a info@ilgiardinodelleore.com.

Cose da sapere sul 2 per mille

Quanto costa il 2 per mille?

Il 2 per mille è la destinazione di una parte dell’imposta sul reddito (IRPEF) e pertanto non comporta nessun costo aggiuntivo per il contribuente.

Chi può destinare il 2 per mille?

Tutte le persone fisiche residenti in Italia (anche persone extracomunitarie con regolare permesso di soggiorno e lavoro) che abbiano maturato nell’anno fiscale un reddito soggetto a tassazione.

Si può dare il 2 per mille a più enti diversi?

No. Si può esprimere solo una preferenza e inserire il codice fiscale di un solo ente beneficiario.

Cosa succede se si firma ma non si indica il codice fiscale del beneficiario?

I contributi verranno ripartiti in modo proporzionale tra tutti gli enti beneficiari del 2 per mille.

Cosa succede se si indica il codice fiscale del beneficiario ma non si firma?

Il contributo andrà direttamente allo Stato, che deciderà come utilizzarlo.

Un imprenditore può devolvere il 2 per mille dei redditi prodotti dalla sua azienda?

No. Il e per mille si riferisce esclusivamente all’IRPEF, cioè alle persone fisiche. Un imprenditore può quindi scegliere di destinare il 2 per mille dei suoi redditi personali.

Se si è esonerati dalla presentazione del modello CU (ex CUD) è possibile destinare il 2 per mille?

Anche i cittadini esonerati dalla presentazione del modello CU (ex CUD) possono destinare il proprio 2 per mille utilizzando l’apposito modulo allegato alla Certificazione Unica.

Il 2 per mille è un contributo anonimo?

Sì: lo Stato non trasferisce i dati anagrafici dei contribuenti che hanno espresso la scelta, quindi i beneficiari non hanno modo di risalire all’identità di chi ha devoluto il 2 per mille.