You are currently viewing La ripartenza del teatro del Giardino delle Ore

La ripartenza del teatro del Giardino delle Ore

13 repliche nel solo mese di dicembre e pronti a partire per ArtiGiano 2022

ERBA – Arte e cultura hanno da sempre soddisfatto la sete di bellezza insita nell’animo umano; creare e godere della musica, del teatro e delle arti performative in generale è una pulsione condivisa da ognuno di noi. Non sorprende che il settore culturale stia fremendo nella propria ripartenza: il bisogno di godere della cultura è pari solo a quello di creare e offrire cultura. Questo fermento culturale tocca naturalmente anche l’erbese e i suoi cittadini; e non può non investire Il Giardino delle Ore, che nell’ultimo mese del 2021 si trova impegnato tra repliche di spettacoli, un progetto per le scuole erbesi, una residenza per una nuova produzione, la chiusura del primo trimestre di corsi e naturalmente i programmi per l’estivo 2022.

Dopo aver interrotto i corsi nel febbraio 2020 e aver proseguito online fino a giugno, gli allievi di Scuola Giardino erano tornati in presenza a settembre 2020 per poi trasferirsi di nuovo online a novembre dello stesso anno a causa della seconda ondata. Nella primavera del 2021 è stato possibile tornare in presenza e concludere l’anno, ma l’augurio era che da settembre fosse possibile sperare in un intero anno di corsi in presenza. Fino a oggi così è stato: iniziati a settembre 2021, i corsi di Scuola Giardino stanno per arrivare indenni alla pausa natalizia. Gli allievi hanno potuto trovarsi in presenza, sempre distanziati e muniti di mascherina, ma finalmente assieme per più di qualche settimana nel bellissimo qui e ora teatrale.

Anche la stagione teatrale, Incursioni Teatrali, dopo due edizioni interrotte, è partita sotto l’ottimo auspicio della piena capienza della sala: dopo l’ottimo inizio con Superhero il 6 novembre, ci si prepara a un dicembre con doppio appuntamento per Piero l’italianò. Doppio appuntamento che si inserisce in un mese carico di eventi per Il Giardino delle Ore: sono infatti tredici le date in programma per il mese di dicembre.

Si comincia con il debutto erbese di Piero l’italianò, produzione Il Giardino delle Ore che ha debuttato a Milano a fine 2019 e che tra lockdown e chiusura dei teatri non è ancora riuscita a mostrarsi al pubblico di Erba. Quest’anno ci riesce: appuntamento sabato 4 e domenica 5 dicembre alle ore 21 nella Sala Teatro Noivoiloro. In scena Simone Severgnini, Tommaso Severgnini e Dimitri Pugliese, che muovendosi abilmente tra musica dal vivo e teatro presenteranno una spietata riflessione sul ruolo dell’artista e sul suo tormento, dando vita a un affresco surreale che conduce dentro al cuore di una delle figure più folli e controverse del panorama del cantautorato italiano: Piero Ciampi.

Piero verrà poi portato a Busto Arsizio sabato 11 dicembre, dove sarà il quarto appuntamento della stagione di teatro contemporaneo del Teatro San Giovanni Bosco. E non è l’unico spettacolo del Giardino delle Ore a uscire dalla provincia di Como a dicembre: giovedì 16 è il turno di Un Viaggio Divino, che nell’estate 2021 ha debuttato al Castello Feudale di Monguzzo e che ora porterà il suo racconto del viaggio dantesco anche a Bergamo.

Un altro grande personaggio italiano sarà invece la chiave con cui Il Giardino delle Ore affronterà il tema del bullismo con circa 600 ragazzi delle scuole erbesi: dal 13 al 16 dicembre andranno in scena 7 repliche di Leonardo, diverso da chi? (di e con Simone Severgnini) per riflettere assieme ai ragazzi sulla diversità e su come la percepiamo. La Sala Polivalente dell’ex Tribunale di Erba sarà luogo di incontro e confronto coi ragazzi, dove il linguaggio trasversale del teatro accenderà riflessioni e punti di vista nuovi. Questo è reso possibile grazie al Progetto Milhouse per il contrasto al bullismo, un progetto voluto e gestito dalla rete di scuole della città di Erba (tra cui IC G. Puecher, Istituto San Vincenzo, ISIS G. Romagnosi, Liceo Carlo Porta, CFP Padre Monti) e vincitore del Premio Bullout di Regione Lombardia nel 2019.

Ultime date prima di Natale quelle organizzate assieme al Comune di Erba nella Sala Polivalente dell’ex Tribunale, dove per due serate tornerà in scena La Donna Vendicativa, commedia goldoniana che quest’estate ha riempito il Teatro Licinium. Gli allievi della Bottega dell’Attore di Scuola Giardino, guidati dalla regia di Loris Fabiani, saliranno sul palco sabato 18 e domenica 19 dicembre e offriranno al pubblico una versione natalizia dell’esilarante commedia di Carlo Goldoni. L’occasione perfetta per scambiarsi gli auguri di Natale.

La pausa natalizia sarà però breve, perché si riparte già nei primissimi giorni dell’anno nuovo: il primo appuntamento del 2022 è infatti fissato per domenica 2 gennaio, sempre nella Sala Polivalente di via Alserio, per una serata di musica dal vivo assieme all’Orchestrina delle Ore. Cantautorato italiano e non solo per iniziare insieme un anno che si preannuncia ricco di eventi.

Quello del Giardino delle Ore sarà un 2022 concentrato sulla ripartenza a pieno regime. O forse anche di più: laboratori scolastici, corsi di teatro, stagione teatrale 21/22 (4 gli spettacoli in programma nel 2022), nuove produzioni (a marzo debutta Quasi una serata, in residenza a Meda da questo 15 dicembre), una rassegna estiva di eventi al Teatro Licinium, la seconda edizione del Festival delle Emozioni, e naturalmente la sesta edizione del festival ArtiGiano.

A proposito di ArtiGiano 2022: confermato il titolo della nuova grande produzione che andrà in scena per tre week-end al Teatro Licinium di Erba. Sarà un’opera shakespeariana, che si andrà ad aggiungere all’ormai storico Sogno di una notte di mezza estate e al Romeo e Giulietta della scorsa estate. I registi, Simone Severgnini e Davide Marranchelli, stanno definendo in questi giorni gli ultimi dettagli della call per attori professionisti, ruoli secondari e comparse della cittadinanza che verrà a breve lanciata sul territorio nazionale. Dopo il grande successo del coinvolgimento delle comparse per Romeo e Giulietta nel 2021, era impossibile non replicare: anche nel 2022 i cittadini dell’erbese potranno quindi candidarsi come comparse e salire sul palco del Licinium accanto agli attori professionisti.

I primi mesi del 2022 saranno quindi dedicati alla selezione del cast per la nuova produzione e all’organizzazione delle altre date del festival, che stavolta sarà concentrato in meno di quattro settimane e toccherà come sempre diversi comuni del territorio. Sono infatti in corso di definizione gli accordi con comuni come Ponte Lambro e Monguzzo per tornare a Villa Guaita e al Castello Feudale, dove Il Giardino delle Ore è entrato per la prima volta nel 2021 con Un Viaggio Divino.

In attesa di scoprire il titolo della nuova grande produzione per il Teatro Licinium e di conoscere le date e i luoghi di ArtiGiano 2022, c’è un intero mese di eventi ai quali partecipare questo dicembre.

Gli appuntamenti in breve:

» sabato 4 e domenica 5 dicembre 2021 ore 21.00
Piero l’italianò
di Simone Severgnini; con Simone Severgnini, Tommaso Severgnini, Dimitri Pugliese
Sala Teatro Noivoiloro, via del Lavoro 7, Erba
Vai alla pagina dell’evento > > >

» sabato 11 dicembre 2021 ore 21.00
Piero l’italianò
di Simone Severgnini; con Simone Severgnini, Tommaso Severgnini, Dimitri Pugliese
Teatro San Giovanni Bosco, via Bergamo 12, Busto Arsizio

» 13-14-15-16 dicembre 2021 matinée per le scuole
Leonardo, diverso da chi?
di e con Simone Severgnini
Sala Teatro Noivoiloro, via del Lavoro 7, Erba

» giovedì 16 dicembre 2021 ore 21.00
Un Viaggio Divino
regia di Maria Cristina Stucchi; con Davide Abello, Silvia Busti Ceccarelli, Katia Colombo, Giacomo De Capitani, Tiziana Franzin, Alessia Guerrieri, Elena Imperiali, Sofia Ligorio, Alice Oldani, Erika Scialabba, Alexander Zappa
Bergamo

» sabato 18 e domenica 19 dicembre 2021 ore 21.00
La Donna Vendicativa
di Carlo Goldoni; regia di Loris Fabiani; con Marco Bevignani, Alessandro Botta, Mattia Brambilla, Alessandra Mornata, Isabella Pozzi, Andrea Verga
Sala Polivalente Ex Tribunale, via Alserio 5, Erba
Vai alla pagina dell’evento > > >

» domenica 2 gennaio 2022 ore 21.00
L’Orchestrina delle Ore
Sala Polivalente Ex Tribunale, via Alserio 5, Erba

Per prenotare per le date di sabato 4 e domenica 5 dicembre di Piero l’italianò presso la Sala Teatro Noivoiloro, scrivere un’e-mail a biglietteria@ilgiardinodelleore.com, un messaggio WhatsApp al numero 342 364 4156, oppure compilare il modulo online sulla pagina dell’evento.

Per prenotare per le date di sabato 18 e domenica 19 dicembre di La Donna Vendicativa e di domenica 2 gennaio 2022 dell’Orchestrina delle Ore presso la Sala Polivalente Ex Tribunale, chiamare il numero 031 615 527 dal martedì al venerdì dalle ore 9.30 alle ore 12.30, oppure scrivere un’e-mail a g.zara@comune.erba.co.it, alla cortese attenzione della Sig.ra Giovanna Zara.

Per partecipare agli eventi è necessario essere in possesso di certificazione Green Pass.


L’Associazione Culturale e Teatrale Il Giardino delle Ore opera sul territorio dal 2011. Il Giardino delle Ore si prefigge lo scopo primario di diffondere una cultura teatrale di alto profilo, anche collaborando con tutte la rete di realtà sociali, artistiche e aggregative già sul territorio. L’associazione ospita una residenza artistica, organizza rassegne e festival, percorsi formativi di alto profilo (dal 2012 Scuola Giardino ha ospitato oltre 500 allievi oltre a più di 50 laboratori attivati nelle scuole), accanto alla principale attività di produzione artistica e performativa. Il portfolio delle produzioni del Giardino delle Ore ambisce a esplorare tutte le accezioni e le sfumature della messa in scena: dal teatro d’autore alle drammaturgie originali, dal teatro danza al monologo, dal teatro sociale alla commedia e al teatro musicale. Sempre attraverso uno stile basato sul corpo e sul potere evocativo di immagini e suoni; senza mai dimenticare il tentativo di ridurre al massimo la possibile distanza tra pubblico e performance.