You are currently viewing Teatro Licinium: via alle prove e aperte le prenotazioni

Teatro Licinium: via alle prove e aperte le prenotazioni

I biglietti per tutte le date del festival ArtiGiano saranno in prevendita a breve

ERBA – Sono iniziate questa settimana le prove per la nuova produzione Il Giardino delle Ore di Romeo e Giulietta al Teatro Licinium di Erba, che andrà in scena per tre week-end consecutivi tra venerdì 25 giugno e domenica 11 luglio. I sei attori che interpreteranno i ruoli principali dell’opera sono arrivati a Erba lunedì 31 maggio e hanno già cominciato a lavorare assieme ai registi Simone Severgnini e Davide Marranchelli. Il resto del cast sta lavorando da qualche settimana: le comparse si sono trovate già tre volte al Teatro Licinium, mentre gli attori per i ruoli secondari raggiungeranno i protagonisti nei prossimi giorni.

Romeo e Giulietta sarà la grande produzione dell’estate del teatro del Giardino delle Ore, che con la quinta edizione di ArtiGiano programma un festival fitto di appuntamenti e ricco di location di pregio: 25 serate in sei luoghi di valore artistico e culturale in sei comuni diversi. Il pubblico di ArtiGiano tornerà quindi al Teatro Licinium di Erba, ma anche a Villa Guaita a Ponte Lambro e a Villa Meda a Canzo; si aggiungono Villa Giamminola ad Albavilla, il Castello di Monguzzo a Monguzzo e Palazzo Carpani Beauharnais a Pusiano.

Lunedì 7 giugno alle ore 19, Simone Severgnini, direttore artistico del Giardino delle Ore e di ArtiGiano, accoglierà la stampa e il pubblico per una conferenza stampa presso gli spazi del Noivoiloro a Erba: un’occasione per rivedere gli appuntamenti del festival ma soprattutto per presentare i numerosi artisti che vi prenderanno parte, contribuendo a creare oltre un mese di eventi sul territorio e per il territorio. Sarà presente il cast di Romeo e Giulietta, attori professionisti venuti da tutta Italia assieme a comparse del territorio; non mancheranno gli allievi del Laboratorio Permanente e degli anni II e III dei Corsi Attori di Scuola Giardino.

In attesa dell’apertura, a breve, della prevendita dei biglietti, è già possibile prenotare per quasi tutti gli spettacoli scrivendo a scuola@ilgiardinodelleore.com o chiamando il numero 342 364 4156 e indicando il numero di biglietti, il nome e un contatto. Tutti gli eventi verranno realizzati nel pieno rispetto della vigente normativa anti-covid, con triage all’ingresso, distanziamento dei posti a sedere e obbligo di mascherina chirurgica o ffp2. La capienza di ogni location verrà dimezzata e si rende quindi obbligatoria la prenotazione: per evitare code e assembramenti alla biglietteria, sarà possibile ritirare i biglietti prenotati presso l’ufficio in via del Lavoro 7 a Erba (sede Noivoiloro) nei giorni precedenti allo spettacolo. Date e informazioni su tutti gli spettacoli a questa pagina.

Vanno intanto in scena i lavori finali degli allievi di Scuola Giardino. Sabato 5 giugno aprono la stagione gli allievi dei corsi ragazzi con tre spettacoli, dalle 18 alle 22: inizia il gruppo Preadolescenti con Viaggio al centro della prof, prosegue il gruppo Bambini con Ci vorrebbe una storia…, e conclude il gruppo Adolescenti con Che stile!. I ragazzi hanno ripreso con le lezioni in presenza soltanto ad aprile, dopo un inverno passato su Zoom, e stanno in questi giorni dando i tocchi finali ai loro spettacoli, sotto la guida dei formatori Benedetta Brambilla e Salvatore Aronica.

Venerdì 18 giugno alle ore 21.00, alla vigilia dell’apertura di ArtiGiano, saràil turno del lavoro finale degli allievi del I Anno Corso Attori, che andranno in scena con uno spettacolo scritto da loro stessi per la regia di Paolo Grassi e Filippo Antonio Prina.

I lavori finali degli allievi di Scuola Giardino andranno in scena presso la Sala Teatro Noivoiloro e nel pieno rispetto della vigente normativa anti-covid. Per prenotare, scrivere a scuola@ilgiardinodelleore.com.


L’Associazione Culturale e Teatrale Il Giardino delle Ore opera sul territorio dal 2011. Il Giardino delle Ore si prefigge lo scopo primario di diffondere una cultura teatrale di alto profilo, anche collaborando con tutte la rete di realtà sociali, artistiche e aggregative già sul territorio. L’associazione ospita una residenza artistica, organizza rassegne e festival, percorsi formativi di alto profilo (dal 2012 Scuola Giardino ha ospitato oltre 500 allievi oltre a più di 50 laboratori attivati nelle scuole), accanto alla principale attività di produzione artistica e performativa. Il portfolio delle produzioni del Giardino delle Ore ambisce a esplorare tutte le accezioni e le sfumature della messa in scena: dal teatro d’autore alle drammaturgie originali, dal teatro danza al monologo, dal teatro sociale alla commedia e al teatro musicale. Sempre attraverso uno stile basato sul corpo e sul potere evocativo di immagini e suoni; senza mai dimenticare il tentativo di ridurre al massimo la possibile distanza tra pubblico e performance.