Al momento stai visualizzando Tutti pazzi per il Licinium: il ministro Garavaglia in visita mentre volano prevendite e prenotazioni per gli spettacoli di quest’estate

Tutti pazzi per il Licinium: il ministro Garavaglia in visita mentre volano prevendite e prenotazioni per gli spettacoli di quest’estate

Metà sala già prenotata per la data di apertura della stagione estiva, e nel frattempo iniziano le prove per la nuova produzione shakespeariana del Giardino delle Ore: Pene d’Amor Perdute

ERBA – Il Teatro Licinium di Erba è sulla buona strada per essere il protagonista indiscusso dell’estate culturale erbese. Le prove per Pene d’Amor Perdute sono iniziate da appena due giorni e hanno già ricevuto la visita di un ospite d’eccezione: il ministro del turismo Massimo Garavaglia. Anche se forse sarebbe più corretto dire che è stato appunto il Teatro Licinium a ricevere la visita ministeriale. Martedì mattina il ministro Garavaglia, accompagnato tra gli altri dal consigliere comunale Eugenio Zoffili, è entrato in “sala” poco prima che il secondo giorno di prove avesse inizio. I registi Simone Severgnini e Davide Marranchelli hanno accolto il ministro e lo hanno e invitato a salire sul palco del teatro; nel frattempo, gli attori si preparavano a cominciare.

Il bello delle prove aperte: un teatro partecipato in tutti i sensi, dove chiunque può ritrovarsi catapultato in un’opera di Shakespeare nel mezzo della passeggiata mattutina. E così sarà fino al debutto, il 24 giugno. Un mese in cui gli attori, selezionati tra più di 700 candidature e dopo provini online e audizioni in presenza, porteranno in vita i personaggi del Bardo e faranno nascere, assieme al resto del cast, un intero spettacolo teatrale. Le prossime settimane saranno piuttosto intense, e non solo per loro. Gli attori, arrivati a Erba lunedì e ospitati a Villa Clerici, a due passi (e giusto qualche gradino) dal Licinium, verranno raggiunti nei prossimi giorni dagli allievi attori (tutti provenienti dal territorio) e successivamente dal coro di comparse che andrà a completare il cast (per il quale sono ancora aperte le candidature! Scrivere a organizzazione@ilgiardinodelleore.com).

Nel cast troviamo grandi ritorni: Gloria Giacopini, dopo aver conquistato il pubblico di Romeo e Giulietta con il suo Frate Lorenzo, sarà di nuovo al Licinium nei panni di Boyet (tra l’altro, nel frattempo è anche apparsa in una serie Netflix); per non parlare di Benvolio (Giulia Cattaneo) che torna nelle vesti di Grullo, e di tutte le comparse che l’anno scorso appartenevano alle casate dei Montecchi e dei Capuleti e che quest’anno si ritroveranno alla corte del regno di Navarra. Tra i nuovi intrepreti di questa nuova opera la webstar Marco Ripoldi del Terzo Segreto di Satira, noto collettivo di videomaker satirici (chi ha visto Il Dalemiano sa), sarà Biron. Completano il cast Sebastiano Bottari (diplomato al Piccolo Teatro, nei panni del Re di Navarra), Ianua Coeli Linhart (Rosalina; qualcuno potrebbe averla vista nella serie L’amica geniale o in È stata la mano di Dio), Lucia Limonta (neodiplomata al Piccolo Teatro, nella parte della Principessa di Francia) e Christian di Filippo (figlio di una famiglia di lunga tradizione artistica, nei panni di Zucca).

Già aperte le prevendite del festival ArtiGiano 2022 e già venduti i primi biglietti per tutti gli spettacoli di Shakespeare al Licinium: oltre a Pene d’Amor Perdute ci saranno infatti anche Romeo e Giulietta per un bis di due date e Sogno di una notte di mezza estate per il tradizionale appuntamento con il solstizio d’estate. Nove (e più) serate di spettacolo con il teatro a capienza finalmente piena e una sala da riempire. Info e biglietteria a questa pagina.

I posti sono 500 anche per ciascuna delle serate della rassegna Sotto le Stelle del Licinium, organizzata dal Comune di Erba Assessorato alla Cultura assieme al Giardino delle Ore. La serata di apertura, che inaugurerà l’intera stagione estiva, sarà sabato 4 giugno: e nonostante sia nel mezzo del ponte del 2 giugno, i posti prenotati sono già oltre 200 e crescono di ora in ora. L’arte e il Licinium chiamano!

Ad attirare così tante prenotazioni è uno spettacolo di danza contemporanea portato a Erba fin da Parigi da una compagnia multietnica che ha già girato mezza Europa. JUKEBOX invita il pubblico in sala a scegliere la colonna sonora della serata: nove ballerini attendono sul palco mentre gli spettatori votano il prossimo brano sull’apposita app scegliendo da una playlist di cento canzoni; al termine del countdown, parte la canzone vincitrice e i ballerini iniziano a ballare. Cento brani di ogni genere musicale per cento coreografie di ogni tipo; ogni volta una sorpresa e sempre uno spettacolo unico e immersivo, colmo della bellezza che solo il corpo umano in movimento sa avere. Nove ballerini e una regista e coreografa ideatrice del progetto: Serena Malacco, che a Erba ha vissuto e che non vede l’ora di mostrare il suo spettacolo agli erbesi e al pubblico del Licinium.

JUKEBOX è a ingresso libero e le prenotazioni sono aperte su Eventbrite. Informazioni, prenotazioni e calendario di tutte le date in programma a questa pagina.

Un Licinium sempre vivo insomma, calcato da attori, comparse, ballerini e musicisti; in tutti i week-end di giugno e luglio.